Su di me

Francesca TURCO – Psicologa Psicoterapista, Mediatrice familiare

Non c’è vento favorevole per il marinaio che non sa in che direzione andare (Seneca)

Sono una psicologa psicoterapeuta e mediatrice familiare, oltre a svolgere la libera professione collaboro con servizi socio-sanitari pubblici e privati, occupandomi di dipendenze comportamentali, orientamento e formazione in ambito professionale e di progetti scolastici

Alla base del mio lavoro

Ho sempre posto al centro del mio interesse e impegno la “persona”, il suo mondo relazionale e il suo benessere. In particolare, attraverso le esperienze professionali compiute e il constante aggiornamento formativo, ho potuto osservare come la salute, intesa a 360°, sia profondamente influenzata dalla qualità delle interazioni che ognuno di noi intesse con chi lo circonda, in famiglia, al lavoro, nei contesti amicali e sentimentali, nonché e dunque dalle modalità che utilizza per interagire ed esercitare i ruoli che ricopre.

Laurea con lode in psicologia presso l’Università degli Studi di Padova.

Iscrizione all’Albo delle Psicologhe e degli Psicologi del Veneto (matricola n. 11429).

Specializzazione quadriennale in psicoterapia a orientamento interazionista presso l’Istituto di psicologia e psicoterapia Psicopraxis di Padova.

Conseguimento del titolo di mediatrice familiare, di comunità e civile e commerciale tramite Master universitario di II livello, presso l’Università degli Studi di Padova.

Accreditamento regionale (Regione Veneto) come Operatrice del Mercato del Lavoro (O.M.L.).

Ogni cosa è l’intersezione di tre linee, e quelle tre linee formano quella cosa: una certa quantità di materia, il modo in cui interpretiamo e l’ambiente in cui si trova. Questo tavolo dove sto scrivendo è un pezzo di legno, è un tavolo, ed è uno dei mobili di questa stanza (Ferdinando Pessoa)

Questa citazione

mette in luce due ingredienti centrali del mio lavoro di psicologa: l’incertezza e la prospettiva. La prima fa riferimento al continuo cambiamento del nostro modo di sentire, provare emozioni e pensare a noi stessi e agli altri. La seconda porta l’attenzione sui numerosi significati attraverso cui poter dare senso al nostro mondo e sull’importanza del contesto: ogni esperienza (evento biografico, relazione, incontro, perdita…) viene (ri)letta con lenti diverse ogni qualvolta la raccontiamo a persone differenti e all’interno di contesti diversi.

Dunque, governando l’incertezza e trasformando la prospettiva, ogni situazione, anche quelle più critiche e che appaiono come immutabili, possono trovare la via della trasformazione.

È proprio questa flessibilità che permette di adattarci ai cambiamenti, di acquisire nuove prospettive su noi stessi e sugli altri. È quando questa capacità viene meno che si innescano quei circoli viziosi, cognitivi ed emotivi, per cui non riusciamo più a trasformare le “lenti” con cui guardiamo il mondo, reiterando tentate soluzioni inefficaci.

Questo assume grande centralità nel mio lavoro, dove la creatività è necessaria per sviluppare percorsi personalizzati e rispettosi del malessere altrui, per poter rispondere ai diversi bisogni che ogni persona condivide, adattando il mio pensiero ai suoi personali significati, utilizzati per dare forma e senso al suo mondo.

Ricevo online

Lavoro prevalentemente su Google Meet! Ma ...

possiamo incontrarci anche qui su Zoom,

o parlarne su Skype, 

infine, possiamo usare WhatsApp!

Compila il modulo qui sotto per farmi una domanda o avere ulteriori informazioni

Contattami

10 + 1 =

Telefono

379 298 8855

Email

info@francescaturco.eu

Indirizzi ricevimento

Venezia-Zelarino

Spinea (VE)

Padova

Orari

Lunedì - Venerdì: 09:00 - 19:00