Dall’educazione della salute a scuola a una scuola competente in salute

da | 5 Mar 2019 | droghe, progetti scolastici, salute, scuola | 0 commenti

Storia e sviluppi degli interventi di contrasto alle Sostanze Psicotrope

Il presente lavoro intende presentare una panoramica di come di sono evoluti gli interventi di promozione nel contesto scolastico, descrivendone aspetti critici e punti di forza. In riferimento al consumo di sostanze psicotrope, proponendo una traccia metodologica caratterizzante l’applicazione della prospettiva interazionista in ambito scolastico.

In riferimento al consumo di sostanze psicotrope, la scuola si configura oggi come uno dei contesti elettivi nei quali è possibile realizzare programmi di promozione della salute.

Nel corso degli anni, i modelli e i metodi di intervento hanno subito diverse evoluzioni, sia in relazione agli obiettivi di intervento, sia in riferimento al ruolo occupato da esperti, studenti, genitori e insegnanti.

Tali cambiamenti danno contezza delle diverse teorizzazioni e dei diversi approcci attraverso cui gli studiosi hanno cercato di individuare bisogni o rilevare esigenze, e della continua ricerca di sempre maggior efficacia nell’intercettare i cambiamenti sociali che coinvolgono i minori.

Entro tali linee d’intervento e nei diversi costrutti che hanno caratterizzato gli interventi (dalla prevenzione alla promozione, dall’informazione alla formazione, dalla sanità alla salute), sono ravvisabili alcuni aspetti critici, limiti e punti di forza, analizzati dal presente elaborato.

Da ciò ne discendono i seguenti obiettivi:

  • Offrire una breve panoramica delle metodologie di intervento inerenti la promozione della salute attuate nella scuola;
  • Sistematizzare alcuni elementi concettuali propri dei paradigmi interazionistici applicati nella progettazione di interventi in ambito scolastico.

Leggi tutto l’articolo in PDF

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *