AVERE DEI DESIDERI SIGNIFICA AVERE DEGLI OBIETTIVI? LA RISPOSTA È…

da | 6 Mar 2020 | desideri, obiettivi, strategie | 0 commenti

come trasformare i desideri in obiettivi?

Desideri ed obiettivi non sono la stessa cosa, ma hanno dei punti in comune. Entrambi creano delle aspettative inerenti il raggiungimento di certi risultati, sono connessi al benessere personale, ci spingono a muoverci in determinate direzioni quando interagiamo con la realtà esterna.

Tuttavia i desideri sono solo delle “dichiarazioni d’intenti”: vorrei dimagrire, vorrei l’amore di quella persona, vorrei un lavoro migliore, vorrei fare il medico ecc…

Non dicono nulla su come poter raggiungere la meta desiderata.

I desideri possono essere rivolti a qualcosa che con impegno potrà effettivamente essere raggiunto o verso qualcosa di utopico, facendo spesso utilizzo di giustificazioni che rendano ai nostri stessi occhi plausibile l’ipotesi di non ottenere ciò che desideriamo.

Un obiettivo invece può essere rivolto solo a qualcosa che è possibile perseguire e contiene un insieme di strategie che permettano di individuare il percorso da compiere per ottenerlo. Non è una dichiarazione di intenti, ma descrive come ci si intende muovere per ottenere il risultato atteso.

Per esempio un desiderio che si può trasformare in obiettivo può essere quello di diventare medico. “vorrei fare il medico e per questo mi iscriverò al liceo classico e successivamente studierò per il test di ingresso dell’università di Padova, che è quella che ha il programma migliore, come ho visto confrontando tanti opuscoli”.

Un obiettivo, per essere tale, deve permettere di tracciare delle linee di azione per poterlo perseguire.

 

Come lavorarci?

A fronte di quanto descritto risulta fondamentale chiedersi se le proprie ambizioni siano solo desideri o possano essere trasformati in obiettivi. Il contributo dello psicologo, attraverso dei colloqui di coaching può essere di aiuto per capire:

  • verso che cosa direzionare la propria attenzione, il proprio tempo ed i propri sforzi,
  • in che modo farlo per essere efficaci (riuscire a raggiungere i propri obiettivi) ed efficienti (attraverso strategie snelle e ben pianificate).

 

Avere dei desideri personali è molto importante, è ciò che ci fa crescere e ci spinge al miglioramento, allo studio e all’impegno. Tuttavia non riuscire ripetutamente a trasformare queste ambizioni in obiettivi perseguibili può creare un circolo vizioso, riducendo l’autostima e facendo emergere giustificazioni che potrebbero nel tempo ridurre la voglia stessa di provarci.

Per incominciare ad individuare i propri obiettivi e a costruire una pianificazione personale può essere utile provare a rispondere alle seguenti domande:

-ho a disposizione ora, o avrò in futuro, gli strumenti e le risorse (materiali e temporali) per raggiungere il mio obiettivo?

-se la risposta è no, posso ottenerle? come?

-quali micro tappe posso individuare per suddividere la pianificazione?

-quali risorse sociali coinvolgere? (parenti, conoscenti o ruoli formali delle istituzioni)

-in che modo conciliare l’impegno con ciò che già faccio quotidianamente? Deve essere una pianificazione sostenibile!!

 

Dott.ssa Francesca Turco.

Sito: https://www.francescaturco.eu/

Pagina Facebook: Francesca Turco – Psicologa e Mediatrice

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *